Correre nel luogo più freddo d’Italia

Nei giorni scorsi, il nostro ultra-runner Paolo Venturini si è allenato sull’altopiano di Asiago e sulla piana di Marcesina (tra le province di Vicenza e Trento), un luogo conosciuto come la “Finlandia d’Italia” perché le temperature possono precipitare fino a -40°.

Paolo ha corso all’alba, sulla superficie ghiacciata del lago Lonaba. Questo allenamento fa parte di un lungo percorso di test in preparazione dell’avventura estrema sul lago Bajkal, in Siberia. Nell’occasione, l’ultra-runner ha potuto mettere alla prova l’abbigliamento tecnico UYN e fornire preziosi feedback alla nostra equipe di ricerca e sviluppo.

Esplora il nostro abbigliamento per le basse temperature

Correre a temperature estreme richiede una meticolosa preparazione e uno speciale abbigliamento tecnico. Ma anche per i nostri allenamenti quotidiani nei mesi invernali, è importante scegliere con attenzione i capi più adatti. Questo ci permette di ottenere il massimo dai nostri allenamenti, prevenire spiacevoli infortuni e – aspetto da non sottovalutare – dare un boost alle nostre motivazioni!

Questi sono i prodotti UYN tra i più consigliati dai nostri ambassador per le tue corse invernali.